Fedelissimi lettori di The Tower-Destiny Italia ecco a voi il 29esimo episodio della nostra rubrica dedicata alla affascinante Lore di Destiny, questa volta parleremo (di nuovo) dell’enigmatica figura di Osiride, evidenziando i collegamenti con altri personaggi e cercando di scoprire le origini di questo saggio e potente stregone.
Buona lettura!

IL MITO DI OSIRIDE

Come ben saprete, il nome Osiride deriva da una divinità del pantheon egizio, in particolare egli è il dio dell’Oltretomba e della Resurrezione. Teniamo bene a mente questi concetti perché ci serviranno fra qualche minuto.
Come si collega tale mito al personaggio di Destiny? Una possibile risposta si trova nella carta grimorio “Osiride” dove viene avanzata l’ipotesi che il saggio stregone fosse un esperimento dell’Età dell’Oro rianimato da uno Spettro inetto, tuttavia Saint-14 difese la posizione di Osiride garantendo per la sua affidabilità e credibilità. Concentriamoci un attimo sul indizio dell’esperimento, Osiride sarebbe nato o sarebbe stato creato durante la gloriosa Età dell’Oro. Tuttavia poi avrebbe subito la stessa sorte di molti abitanti della Terra ossia morire, per poi essere rianimato da uno Spettro e diventare così un Guardiano.
E se lo scopo dell’esperimento Osiride fosse stato quello di comprendere i Vex? Noi sappiamo che già prima del Crollo l’umanità avesse cominciato a studiare le rovine Vex presenti su Venere, tentando di comprendere questa antichissime macchine, pensiamo per esempio agli esperimenti del Dottor Shim e della sua equipe. Ciò potrebbe spiegare la fissazione quasi maniacale di Osiride nei confronti dei Vex, motivazione per cui è stato bandito dalla Città.
Torniamo ora sul mito di Osiride, se realmente Osiride (inteso come personaggio) fosse un esperimento probabilmente egli sarebbe un Exo oppure un essere umano con facoltà e/o doti particolari. Questa sua dimensione eccezionale potrebbe avergli consentito di ricordare il suo passato una volta rianimato dallo Spettro, così come il dio egizio che, dopo essere stato ucciso e fatto a pezzi, rinacque grazie all’aiuto della sorella Iside.
Ad avvalorare questa ipotesi di un parallelo tra il mito e il gioco, troviamo il nome di due sheader di Osiride: Inchiostro di Amduat e Passaggio di Aaru. Entrambi fanno riferimento al mondo dei morti, rispettivamente ad un testo per affrontare l’aldilà e il mondo dei morti in senso stretto.
Insomma gli elementi per tracciare un parallelo ci sono e sono piuttosto forti.

VIejcO5

I CONTATTI DI OSIRIDE

Osiride, oltre ad aver creato un culto dedito a custodire i suoi insegnamenti, ha anche intessuto una fitta reti di contatti in tutto il Sistema Solare. Lui in primis si recò sull’Atollo, quando ancora poche navi lasciavano la Terra, per incontrare gli Insonni, ragion per cui i suoi discepoli furono accolti con benevolenza dalla Regina Mara Sov. Ma i suoi contatti non si fermano qui, nella carta “Verso la Caduta di un Re” possiamo trovare un rapporto segreto che Eris Morn, si proprio lei, invia ad Osiride riguardo la lotta contro Oryx e le sue forze. In particolare Eris chiama Osiride con l’appellativo di “erudito” e lo informa che la Regina avesse assolutamente ragione riguardo l’importanza dei Guardiani. Appare quindi evidente come i rapporti tra Osiride,Eris e la Regina fossero molto stretti; probabilmente essi condividono un grande piano, un piano che garantisca la salvezza del nostro mondo.
Si legge inoltre di incontri tra Lord Shaxx e “stregoni senza ombra”, figure misteriose probabilmente collegate al culto di Osiride e alla nascita delle Prove.

wpid-screenshot_2014-08-16-12-12-041

IL RUOLO DI OSIRIDE NEL FUTURO DI DESTINY

Sin dai primi leak relativi a Destiny 2, si parla di un ruolo cruciale di Osiride nel secondo capitolo della trilogia di Bungie. Secondo questi rumor il saggio stregone bandito ci aiuterà a scoprire la verità riguardo i Vex e forse anche sull’Oratore. Inoltre si vocifera con insistenza riguardo ad una possibile zona social su Mercurio, identificabile con il Faro (tutti abbiamo notato le pareti che ci impediscono di andare in determinate zone). Insomma Osiride non mancherà di far parlare di sé, e a mio modesto parere, resterà sempre una delle figure più intriganti della Lore di Destiny.